domenica 5 giugno 2011

Boldini e La Belle Epoque : how blushstrokes can give light


During my visit at the exhibition Boldini e la Belle Epoque in Como at Villa Olmo from 26th March to 24th july 2011, I have been impressed by two paintings of Giuseppe de Nittis, IL SALOTTO DELLA PRINCIPESSA MATILDE 1883 (Barletta Pinacoteca comunale), of which you can watch the video and PENSIEROSA 1879 ( Collezione Privata Courtesy Galleria Berman,TO). Although De Nittis had never been a member of the MACCHIAOLI artistic movement, the light in his paintings seems more influenced by it than by IMPRESSIONISM, which he belonged to. I find extremely amazing how he and also other painters of the same period succeed in illuminating their paintings, creating the light just with clear blushstrokes and giving that unmistakable touch.
Durante la mia visita alla mostra su Boldini e la Belle Epoque a villa Olmo, Como, dal 26 marzo al 24 luglio 2011, sono rimasta colpita da due opere di Giuseppe de Nittis, IL SALOTTO DELLA PRINCIPESSA MATILDE 1883 ( barletta Pinacoteca comunale) della quale potete guardare il video e PENSIEROSA 1879 ( Collezione Privata Courtesy Galleria Berman, TO). Nonostante De Nittis non appartenesse al movimento artistico dei MACCHIAIOLI, questi sembrano influenzare il modo di illuminare i  suoi dipinti  più che l'IMPRESSIONISMO,di cui fece parte. Trovo molto interessante come lui ed altri pittori dello stesso periodo rendano l'illuminazione nei loro dipinti, creando la luce semplicemente con pennellate di colori chiari e dando alle opere quell'inconfondibile tocco.

Nessun commento:

Posta un commento